El Jazzeiro (2014)

El Jazzeiro nasce dall’inusuale incontro delle linee armoniche e melodiche del jazz con la base ritmica fornita dal pandeiro, strumento capace di racchiudere l’essenza della percussione brasiliana tradizionale e moderna.

Il nome del gruppo rappresenta la sintesi tra “jazz” e “pandeiro” andando a formare la parola “jazzeiro” che in portoghese e spagnolo significa proprio “musicista jazz”.
Il nome esprime l’intenzione di un’interpretazione jazzistica senza confini, capace di tingersi di venature latine così come di accendere vivaci groove intrisi di funk, lasciando trasparire nelle sue pulsazioni l’anima nera della musica afro-americana fino a rintracciarne i caratteri ancestrali.

Gli entusiasti compagni di viaggio di questa esplorazione musicale sono Giuliano Tull (sassofono), Giorgio Pacorig (piano Rhodes), Roberto Franceschini (basso/contrabbasso) e Pai Benni (pandeiro), musicisti che in diversa proporzione hanno affidato a lungo le loro note principalmente al jazz e alla musica popolare brasiliana.

Il repertorio proposto si articola tra brani jazz di propria produzione e standard di diversi autori, spaziando da John Coltrane a Horace Silver, rielaborati su basi ritmiche che attingono alla tradizione afro-brasiliana quali samba, partido alto, ijexà e maracatù, seguendo e sviluppando la traccia segnata dall’americano Scott Feiner, virtuoso del pandeiro che per primo valorizzò tale strumento nell’ambito della musica jazz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *